UNA STORIA COME TANTE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

UNA STORIA COME TANTE

Messaggio  Simona il Mar Feb 19, 2008 6:48 pm

Ciao a tutti,

Questa è una storia come tante, una di quelle storie che non hanno un lieto fine . E' una storia di malattia ma allo stesso tempo di coraggio e amore per la vita. Una malattia che mi ha tolto una delle persone più importanti della mia vita ma, contemporaneamente , che mi ha fatto scoprire un mondo tutto nuovo. Non solo di sofferenza, di dolore. Ma di "vita", intesa in tutta la sua pienezza, in tutte le sue sfumature e in tutti i suoi colori. Sto parlando della mia mamma. La cosa che più mi ha colpito, soprattutto negli ultimi mesi, è stata la tranquillità e la serenità che ha saputo infonderci. Pur sapendo come stavano le cose, pur sapendo che stava morendo. Se penso che tra una chemio e l'altra veniva ad aiutarmi nella mia nuova casa, voleva assicurarsi che tutto fosse in ordine. E mi ripeteva: " Devi essere serena, devi vivere la tua vita." Io infatti volevo ritardare il trasloco, ma un giorno sono tornata dall'ufficio e ho visto un borsone pieno di vestiti e lei pronta che mi aspettava: " Andiamo, iniziamo a portare un pò di roba perchè tu per i primi di giugno devi essere nella tua nuova casa, con Davide. E non ribattere perchè si fa come dico io." E così è stato. Un distacco doloroso ma allo stesso tempo consapevole. Entrambe sapevamo che le cose si stavano mettendo male e che se avessi aspettato ancora un pò non sarei riuscita a staccarmi da mio papà e da Chiara. Già, Chiara. La mia sorellina di 13 anni. La mamma ha pensato anche a lei. Le ha spiegato giorno per giorno che non sarebbe rimasta a lungo con lei perchè le cure non avevano funzionato e la malattia era andata avanti..le ha raccomandato di studiare e di non tralasciare mai per nessun motivo lo studio..di vivere la sua vita serenamente perchè lei da lassù l'avrebbe protetta..
E' una storia lunga e mi ci vorrebbero pagine e pagine per raccontarla tutta. Chissà, magari ..piano piano..
Quello che volevo comunque trasmettere era un messaggio di amore per la vita. In tutti questi mesi, ho imparato a vivere senza sprecare neanche un secondo..ad apprezzare anche le piccole cose che invece normalmente si danno per scontate perchè siamo troppo impegnati..se da un lato questa esperienza mi ha tolto molto, dall'altro ora mi rendo veramente conto che la vita è una e che va vissuta pienamente.
A presto,
Simona
avatar
Simona

Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 19.02.08
Età : 36
Località : SOLARO (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: UNA STORIA COME TANTE

Messaggio  antonella60 il Mar Feb 26, 2008 6:04 pm

ciao simona la tua sorellina è poco più piccola di Giulia ( la mia terza figlia 14 anni) cosa dire...è difficle perchè grazie all'età ancora non hanno ben chiaro cosa è il dolore in tutte le sue sfacettature.
Giulia ha reagito con estrtema difficoltà e nacora , come ieri ad esempio, cade in gionate No e pianti sfrenati.
ma per fortuna c'è la scuola, ci sono gli amici, c'è lo sport e i piccoli compiti giornalieri che le devo affidare , rimando al lavoro fino alle 17, ad esempio è lei che cucina per tutti ( sono in 4 i miei tre ragazzi e una zia di mio marito che ha 86 anni e ha divese difficoltà fisiche) io lascio sul fornello spento il menu del pranzo e lei ( è la prima ad arrivare a casa ) accende il gas, apparecchia cuoce la pasta e prepara il contorno ...poi arrrivano a casa gli altri due e insieme sparecchiano lavano i piatti e guardano un po di televisione.
La nostra vita è cambiata sensibilmente ( non solo moralmente, pscicologicamnte ecce cce) è cambiata anche nelle abitudini di tutti i giorni ...io prima finivo di lavorare alle 13 prendevo i ragazzi a casa da scuola e via a casa dove passavamo il pomeriggio tutti e 5 insieme con il papa che lavoricchiava in giardino e io che facevo i lavoretti e aiutavo Giulia a fare i compiti adesso devon arrangiarsi molto...ma gli insegnamenti di pepo ( li ha sempre responsabilizzati moltissimo)
avrei moltissime cose da scriverti e da dirti con il tempo un po' per volta imapremo sicuramente a conversare e aconfrontare le nostre senzazioni.
avatar
antonella60

Messaggi : 100
Data d'iscrizione : 21.02.08
Età : 56

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: UNA STORIA COME TANTE

Messaggio  Simona il Mer Feb 27, 2008 7:16 pm

Cara Antonella,
ciò che più di tutto mi mette ansia è il fatto che Chiara è sempre stata molto riservata. Non è timida, anzi..ma per quanto riguarda le emozioni tende a tenerle per se.. a vederla mi sembra tranquilla, certo a volte noto che è un pò malinconica..allora le chiedo se le manca la mamma e lei annuisce, ma non aggiunge altro..le ho detto di non aver paura a buttare fuori quello che ha dentro..che ci sono io con lei..ma niente..le guance si gonfiano e gli occhi si inumidiscono.. ma non cede.. e questo mi inquieta..so però che la crisi arriverà..la prima è stata a capodanno..ha trovato un pretesto banale per poter piangere, poi abbiamo pianto insieme: io, lei e papà.. ci ha fatto bene..
Vorrei che si aprisse un pò di più, ma poi mi rendo conto che non tutti siamo uguali.. magari ha bisogno di tempo per metabolizzare e quando si renderà conto di quello che è successo allora forse ne vorrà parlare..
per il resto è coccolata a più non posso, è la nostra cucciola..un regalo inaspettato..è nata quando io avevo ormai 14 anni..se la vedi! E' più alta di me! A scuola va bene, esce con le amiche, ci fa la testa come un melone con i suoi cantanti preferiti! E io cerco di tenerla occupata, come tu con Giulia.. le ho detto di fare una lista con tutte le cose che le servono per la gita così poi andiamo insieme a fare shopping..e lei non vede l'ora..il sabato aiuta papà nelle faccende domestiche ( nel suo piccolo ovviamente )..fa la polvere, cambia le lenzuola.. hanno trovato il loro equilibrio..

Un abbraccio,
Simona
avatar
Simona

Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 19.02.08
Età : 36
Località : SOLARO (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: UNA STORIA COME TANTE

Messaggio  antonella60 il Gio Feb 28, 2008 10:24 am

cara simona, e tutti quello che leggono, hai centrato l problema "trovare un nuovo equlibrio" ricostruirsi una quotidianità differente abbandonando poco alla volta le vecchie e tanto amate abitudini!
Questo è difficle(almeno per me) certo i ragazzi ,forse riescono meglio. Elisa (la mia secondo genita 18 anni) ha un carattere simili a Chiara , non piange e si fa evdere forte come una roccia: Una volta mentre noi eravamo con il moraele veramnte sottoterra e bastava un miente perchè scappassero le lacrima , mi ha abbrcaiato e mi ha detto " mamma ,non è che io sia senza cuore, ma devo essre forte per voi credo che il papà si aspettasse questo da me" e allora l'ho stretta forte forte e ha iniziato a pingere , quei pianti isterici ma libertaori, dopo tanto tempo.
un saluto
avatar
antonella60

Messaggi : 100
Data d'iscrizione : 21.02.08
Età : 56

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: UNA STORIA COME TANTE

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum