sensazione strana

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

sensazione strana

Messaggio  Martalv il Sab Ott 30, 2010 11:32 am

Ciao a tutti, scrivo in questo forum per la prima volta.
Come ho spiegato nel titolo mi sento piuttosto strana e da quello che ho capito scrivete tutti qua, quindi dovrebbe essere als ezione giusta..
Ho vent'anni e un anno fa hanno diagnosticato un tumore al polmone a mio padre.
Dopo un'operazione non riuscita e vari cicli di chemio mi sa che siamo arrivati agli sgoccioli: ha perso peso, non riesce più a mangiare e la depressione è al massimo.
Premetto che io e lui non abbiamo mai avuto un buon rapporto, nemmeno dopo il riavvicinamento dovuto alla malattia (nessuno avrebbe potuto seguirlo, quindi io mia madre e mio fratello abbiamo deciso di dargli assistenza e sostegno, nonostante il divorzio e tanti altri problemi).
Ora però che inizio a vederlo star male veramente provo una sensazione terribile: nessun senso di colpa o rimpianto, semplicemente il mio cuore sembra pervaso da questa negatività, da questa sofferenza.
Mia madre sta con lui 24 ore su 24, affrontando anche il suo carattere molto difficile e scontroso.
Mi sembra di essere stata privata della mia vita, mi sembra che non potrò tornare ad essere serena, nemmeno quando la sua sofferenza terminerà definitivamente. So che possono sembrare delle parole egoiste e cattive, ma per lui le abbiamo provate tutte, anche psicologicamente parlando, ma non c'è stato nulla da fare.
Sono confusa e non so cosa sarà la mia vita dopo quest'esperienza e ho paura di quello che mi aspetterà nei prossimi giorni-settimane (l'oncologo ha detto che non potranno sicuramente essere mesi).
Non so come potrò affrontare la visione di queste sofferenze anche se non è la prima volta che affronto una situazione simile, ma le altre volte non riguardava direttamente me, quindi riuscivo a mantenere un certo distacco.
Scrivo, insomma, per qualche consiglio su come si possa affrontare da parte mia questa situazione, perchè sto perdendo la voglia di fare tutto, di studiare, di uscire, di essere cordiale e solare..
Credo che un confronto con persne che hanno avuto un'esperienza simile possa aiutarmi...grazie

Marta

Martalv
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

ciaooooooooooooooo marta

Messaggio  debbyp1 il Lun Nov 01, 2010 10:09 pm

capisco perfettamente cosa provi.
anche il mio papi all'inizio del 2008 è mancato per un tumore al polmone!
solo che a differenza tua, siccome gi restavo solo pochi giorni da quando l diagnosticarono, abbiamo deciso di non dire nulla!
almeno è volato via sereno...
so cosa si prova...quel tuffo al cuore, la consapevolezza che nulla sarà + come prima...la paura del futuro, la paura di non ritrovare più la serenità, la stanchezza, il dolore..
ho sofferto tanto, credevo ad un certo punto di morire io dal dolore!
nulla era + importante!
ma come ti diranno in tanti qui, la vita va avanti e piano piano il dolore si allevierà, ma per me non passa!
mio papà è sempre con me....e mai potrò dimenticarlo!
stai vicino al tuo papà, di tutto ciò che non hai mai detto per non avere rimpianti dopo!
è difficile lo so....
ti sono vicina...
un abbraccio debby

avatar
debbyp1

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 19.02.08
Età : 41
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum