"LA SEMPLIFICAZIONE DEL PENSIERO tumori e casi clinici"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

"LA SEMPLIFICAZIONE DEL PENSIERO tumori e casi clinici"

Messaggio  autore1 il Mar Apr 14, 2009 4:32 pm

Capitolo III

Cronistoria di un tumore
(4 settembre 2008)

Nell’agosto 2008 andai nel (Lazio) per sperimentare le mie tecniche di Terapie istantanee su una signora ottantacinquenne sofferente di tumore al colon retto. La malattia causava alla donna semiocclusioni intestinali, emorragie e spasmi dolorosi soprattutto dopo i pasti. Data la sua età, erano stati sconsigliati interventi chirurgici e trattamenti chemio- terapici.
Dopo la mia visita, l’emorragia che l’affliggeva si arrestò per qualche tempo, poi riprese più forte di prima fino al punto che il figlio dovette accompagnarla all’ospedale. Stando alla sua ricostruzione, la madre fu trattata, a livello umano, in modo pessimo tanto da firmare l’uscita e portarla a casa. Fortunatamente, grazie ad antiemorragici, il flusso di sangue si fermò. Venuto a conoscenza degli sviluppi del caso, il primo pensiero fu che le mie tecniche non erano molto utili, anzi peggiorative. In ogni modo, decidemmo di fare un altro tentativo, ma per telefono: dovevo insegnare alla sofferente dei metodi per il controllo del dolore...
Continua su:
http://www.nienteansia.it/news-utenti/viewart.php?idart=95

autore1

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 10.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum